SBK MISANO 17-06-2016
8° Round World Championship

     web200_MG_8899 (2)_2 MISANO 2016   

In vista del lungo week end dell'ottava tappa del mondiale SBK 2016 di MISANO, nel circuito intitolato a MARCO SIMONCELLI, la temperatura e l'adrenalina sta salendo a molla e nella giornata di giovedì, come ormai consuetudine, si è svolta la  sfida tra piloti, un pre evento dedicato agli appassionati e tifosi della SBK, una "gara"  a colpi di pedalò ma il mare agitato non ha permesso questa singolare tenzone, alcuni piloti hanno voluto sfidare le condizioni avverse e con l'aiuto dei bagnini di MISANO hanno allestito un piccolo circuito, tra questi JONATHAN REA e ALEX DE ANGELIS. Sfumata questa esibizione l'organizzazione ha cambiato programma sostituendo il pedalò con il beach tennis. Formate le coppie, alquanto insolite, come REA / GIULIANO, DE ANGELIS / DE ROSA e CANEPA / TEROL, sono iniziate le disfide e alla fine la coppia vincente è risultata REA / GIULIANO (sarà la nuova coppia del mondiale SBK 2017?). Passato il momento ludico si ritorna in pista e l'americano HAYDEN (69) è stato il pilota più veloce nella giornata di venerdì seguito dal Rookie REITERBERGER (21) del team Bmw di GENESIO BEVILACQUA, terzo tempo per il portacolori Kawasaki TOM SYKES (66), al quarto posto il Ducatista DAVIDE GIULIANO (34) al quinto JORDI TORRES (81) con Bmw. Il venerdì,web200_MG_8461_2 oltre ad essere dedicato web200_001_060_066alle prove, l'intero circus della SBK si è fermato per ricordare due piloti venuti a mancare in tempi recenti. Alle 12:45 piloti, meccanici, fotografi, giornalisti, marshall e componenti dello staff DORNA si sono ritrovati per un minuto di silenzio per ricordare LUIS SALOM e FABRIZIO PIROVANO. Nelle due giornate di gara come da nuovo format, il verde KAWASAKI ha dominato. In gara 1 REA (1) al primo posto seguito dal compagno di team SYKES (66) e  al terzo WAN DER MARK (60), su Honda,  che alla curva del CARRO stendeva il ducatista GIULIANO giunto poi al traguardo in 14 posizione, al quarto posto si classificava CHAZ DAVIES (7). Gara due fotocopia sempre con REA primo sotto la bandiera a scacchi al secondo SYKES e al terzo posto il portacolori Ducati DAVIDE GIULIANO, purtroppoweb200_007_1DIV8966_2 la curva del CARRO non porta fortuna ai piloti Ducati visto che anche DAVIES è incappato in una scivolata con la conseguenza che il parafango anteriore si incastrava tra la ruota e il radiatore e con fatica gli uomini in arancio sono riusciti a toglierlo, danneggiando la ruota in modo tale da costringere al ritiro il malcapitato DAVIES. Nella STK1000 vincita a sorpresa di MAHIAS, al secondo posto web200_Junior Cup__MG_8955_2CALIA e al terzo FACCANI, i due contendenti favoriti alla vittoria, DE ROSA e MERCADO, si stendevano sulla ghiaia prima della famigerata curva del CARRO, ottimo il settimo posto ottenuto da MATTEO FERRARI in sella alla Bmw del team DMR. In questo week end si è svolta anche la gara denominata EUROPEAN JUNIOR CUP dedicata alle nuove leve che in sella alla HONDA CBR 650F e livrea uguale per tutti in nero rosso, si sono sfidati piloti e  “pilotesse” (4 le ragazze al via web200_Junior Cup_1DIV0474_2che venivano dai paesi del CANADA, ESTONIA, NUOVA ZELANDA, SVIZZERA), in questo round al primo posto si è classificato SOOMER (EST), al secondo PEREZ (ESP) e al terzo BODIS (HUN), 8 gli Italiani al via il primo di essi, PAOLO GRASSIA, si è classificato quarto. La prima delle ragazze, AVALON BIDDLE (NZL), si è classificata all’ottavo posto assoluto su 29 alla partenza e comunque l’ultima delle ragazze si è classificata al 22° posto assoluto, niente male.

Testo e foto di

3F Phototeam

GALLERIA FOTO

web200_GIRL_MG_8590_2

SBK IMOLA 29-04-2016
5° Round World Championship

web_MG_7742_2sbk imola 2016

 


web_1DM42252_2Dominio DUCATI tra le verdi colline di IMOLA per il quinto round del mondiale SBK 2016. Nell'autodromo dedicato alla Ferrari CHAZ DAVIES (7) è rimasto in vetta alla classifica dei tempi delle prove libere del venerdì con un tempo di 1’ 47” 014 tenendo testa ai piloti della Kawasaki. LEON CAMIER (2) ha portato ad un quarto posto la MV AGUSTA nella crono del pomeriggio.

Come da nuovo format la prima gara del mondiale si svolge nella giornata di sabato, grande prestazione da parte di CHAZ DAVIES in sella alla rossa di BORGO PANIGALE che ha concluso al primo posto, al secondo il portacolori KAWASAKI e attuale campione del mondo JONATAHN REA (1) e al terzo posto TOM SYKES (66), la partenza più veloce della manche spetta a DAVIES seguito da REA, l'altro ducatista DAVIDE GIULIANO (34)  web_1DM41830_2partiva in seconda posizione ma ha perso del terreno nei confronti dei primi piloti, l'unico che cercava di contrastare DAVIES era REA, ma, complice un errore di traiettoria, a dieci giri dalla conclusione della corsa ha perso del terreno ma è riuscito a recuperare il passo limitando i danni per il proseguimento del campionato. TORRES (81), portacolori BMW del team ALTHEA, concludeva in quarta posizione visto che il podio era già occupato dai tre inglesi, web_podio_1DM42567GIULIANO terminava gara uno in quinta posizione e un sesto posto per LEON CAMIER.

Nella seconda giornata, cioè domenica, risultato fotocopia del sabato con CHAZ DAVIES in prima posizione, al secondo posto JONATHAN REA e in terza posizione TOM SYKES, GIULIANO migliorava la posizione di sabato (quinta posizione) con un quarto posto, in quinta posizione LEON CAMIER.

web_50_1DM44596_2Grande paura per l'ex iridato SYLVAIN GUINTOLI (50) per la brutta caduta nella super pole, la YAMAHA R1 ufficiale ha lanciato letteralmente in aria il pilota francese che ricadendo violentemente sull' asfalto si procurava una commozione cerebrale  ed una presunta frattura del malleolo tibiale della caviglia sinistra, per questo motivo ha dovuto saltare le due gare.

Per la rossa SBK DUCATI è stato un weekend praticamente perfetto con la vittoria di entrambe le manche di CHAZ DAVIES ma ha fatto tris con la vittoria in SUPERSTOCK 1000 con l'argentino LEANDRO MERCADO, con questo piazzamento MERCADO si è portato in testa alla classifica, a pari merito con 57 punti, a RAFFAELE DE ROSA.

web_1DM40666_2Nelle note di colore, si aggirava per il paddock il numero 33, cioè MARCO MELANDRI in compagnia di un altro ex iridato del mondiale di enduro ALEX SALVINI passato quest'anno alla italianissima BETA.


Foto e testi di

 3F Phototeam 

web_1DM42601_2

 

 

 

GALLERIA FOTO 

MOTORBIKEEXPO 2016
Verona 22-23-24 Gennaio

  MOTORBIKE EXPO 2016031_MG_4684_300px

Appuntamento oramai consolidato negli anni, anche nel 2016, il 22-23-24 gennaio,  la fiera di VERONA ha ospitato l’ottava edizione del MOTORBIKE EXPO, da quando si svolge in terra scaligera, le altre edizioni si tenevano a PADOVA, la più importante manifestazione europea legata al  segmento del CUSTOM, ma da alcune edizioni il pubblico di appassionati può ammirare le ultime novità della produzione di serie. L’esposizione motoristica usufruisce di ben 70.000mq suddivisi in 50.000mq coperti con sette padiglioni e ben 20.000mq con aree esterne dove si sono susseguiti corsi di guida sicura e prove delle ultime novità di produzione. Le quattro “sorelle” giapponesi con SUZUKI, KAWASAKI, YAMAHA e HONDA che con la sua nuova AFRICA TWIN hanno attirato migliaia di visitatori (per salire sopra la nuova HONDA si doveva fare la fila nonostante i vari modelli esposti). Presente la BMW con varie customizzazioni della R nine T, la DUCATI con la draXter, una XDiavel estrema con ruota posteriore piatta per scaricare a terra tutti i cavalli del motore elaborato, e in più le special su base SCRAMBLER con la Peace 62, la REVOLUTION ed ARTICA. Allo stand della MOTO GUZZI la MGX-21 spinta dal bicilindrico a V 1400, esposta la nuova V9 una custom di 850 cm cubici declinata nelle versioni ROAMMER e BOBBER. Presenti anche l’HUSQUARNA con le sue ultime novità per l’off road, la FANTIC MOTOR, la VICTORY, la ROYAL ENFIELD e la regina del CUSTOM per eccellenza un nome una certezza HARLEY-DAVIDSON c027_MG_4269_350pxon le sue moto di serie e le mille varianti di personalizzazioni ove le varie “office/garage si possono sbizzarrire con un catalogo sconfinato di accessori. Vogliamo poi segnalare agli appassionati un’azienda di giovani con sede a MILANO, sono i boys della VERVEMOTO, 033_MG_4788_350pxpartiti da una esperienza di customizzatori in quel di BALI (Indonesia) sono partiti con moto di serie e motori giapponesi della SUZUKI opportunamente modificati per le esigenze che queste moto richiedono, stanno creando una linea di moto dal richiamo agli anni 70 con stile e semplicità, serbatoi a goccia, cerchi rigorosamente a raggi e terminali di scarico a bottiglia con minimi costi di manutenzione e ridotti consumi di carburante. Queste moto, leggere ed agili nel traffico cittadino, danno la possibilità di essere personalizzate a proprio piacimento. Anche quest’anno il MOTORBIKE ha dato risalto all’avventura, intesa quella in terra d’AFRICA con stand dedicati ed esposizioni di “vecchie” moto che hanno solcato quei paesi lontani, le AFRICA TWIN con li club dedicato a questa moto che ha lasciato molti ricordi agli appassionati con qualche capello grigio. 012_MG_3509_300pxLe CAGIVA guidate da un’ altro mito della DAKAR (gara marathon che si svolgeva in Africa, per noi  la vera DAKAR) CIRO DE PETRI che organizza viaggi organizzati in AFRICA. E’ presente negli stand un mai domo e altro mito di quegli anni FRANCO PICCO che con i suoi 60 anni continua a percorrere le strade fatte di polvere e buche, quest’anno la DAKAR sudamericana l’ha  percorsa in sella ad un Quad. Come sempre aree sconfinate di stand con giacche in pelle, t-shirt, caschi, accessori per modificare la propria moto con serbatoi aerografati 009_MG_4561_200px(presenti dei veri artisti di questa tecnica) scarichi dalle più svariate forme, ammortizzatori, forcelle ecc… Arrivederci alla prossima edizione.

SBK MISANO 21-06-2015
8° Round World Championship

SBK MISANO 2015

L'ottavo round del mondiale SBK 2015 si è svolto nel circuito di MISANO ADRIATICO intitolato all'indimenticato MARCO SIMONCELLI.

Le verdi KAWASAKI, pilotate dai piloti inglesi JONATHAN REA  e TOM SYKES, hanno fatto man bassa del podio in gara uno con SYKES al primo posto seguito da REA al secondo, al terzo posto il ducatista CHAZ DAVIES; fuori podio, ma in netta ripresa del suo stato di forma, l'altro portacolori di BORGO PANIGALE DAVIDE GIULIANO.

In gara due JONATHAN REA ha conquistato l'undicesimo successo su sedici gare disputate (crediamo che orami  REA e il suo team stiano facendo un serio pensiero alla conquista del titolo 2015) DAVIDE GIULIANO un po’ malconcio per la caduta del giorno prima si classifica al secondo posto, al terzo posto l'APRILIA condotta da LEON HASLAM, al quarto posto il ducatista CHAZ DAVIES.

Questa ottava gara del mondiale ha avuto una grande risonanza mediatica dovuta al rientro alle gare del mitico CORSARO ovvero l'ormai quarantaquattrenne MAX BIAGGI che nelle prove libere del venerdì ha fatto registrare il miglior tempo con 1’35”684.

Nella giornata di gara BIAGGI si è posizionato in entrambe le due manche al sesto posto, non male per un pilota quasi fermo da circa tre anni dalle gare vere e proprie.

 

3F PhotoTeam

GALLERIA FOTO

SBK IMOLA 08-05-2015
5° Round World Championship

 

Imola si è tinta di verde, come le colline che circondano l'autodromo, con la Kawasaki condotta da Jonathan Rea che ha praticamente dominato le quasi tre manche del quinto round del mondiale SBK 2015.
Dopo di lui il compagno di squadra Tom Sykes, secondo in entrambe le manche. Il rientrante Davide Giuliano, in sella alla Ducati, ha invece portato a termine le due gare rispettivamente al terzo e al quarto posto, per l'altro ducatista, Chaz Davis, non c'è stato niente da fare, fermatosi per motivi tecnici.
I portacolori dell'Aprilia sono andati a corrente alternata, Leon Haslam ha guadagnato un quarto posto alla prima gara e una caduta al Tamburello nella secoda riportando una incrinatura ad un paio di costole. Jordi Torres si è piazzato in terza posizione in gara due.

Tra i vari rientri di questo quinto round sono da annotare i buoni piazzamenti di Ayrton Baldovini con un ottavo e quinto posto di giornata, Michael Fabrizio con un decimo e nono posto di manche.

 

3F Phototeam

GALLERIA FOTO

TRIVENETO TOP RIDER
ARCO DI TRENTO 27-07-2014

(Fonte MOTO E MOTORI)

Max Massignani : “E’ stata una grande giornata per i nostri piloti.

– Federico ha conquistato il titolo con una gara attenta all’obiettivo di questa stagione, gli faccio i miei complimenti, gli avversari non sono mancati e Federico ha conquistato con merito il primato.

– Davide è tornato ad avere un buon ritmo ed una buona condizione, la vittoria ottenuta nella pista dove si era infortunato è un buon viatico per il proseguo della stagione nazionale.

– Marco ha fatto tutto il possibile per tenersi stretto il numero 1, l’assenza alla prima gara ha pesato molto, devo comunque fargli i complimenti perchè si è impegnato fino alla fine anche quando in gara due  è ripartito in coda al gruppo e ci ha provato fino all’ultimo metro.

– Tropepe continua il suo percorso, ancora qualche errore ma di gara in gara migliora, una volta trovato il giusto equilibrio tra la voglia di fare ed il suo talento avremo un grande pilota.

Ora continueremo con il Campionato Italiano.”

FOTO DELLA GARA DI ARCO