VOLLEY VICENZA 03.11.2019
Sorelle Ramonda – Acqua e Sapone

 

DA UFFICIO STAMPA DEL “MONTECCHIO SORELLE RAMONDA IPAG VOLLEY”

Montecchio Maggiore, 3 novembre 2019

Grande successo da tre punti per il Sorelle Ramonda Ipag contro Roma

Ramonda Ipag Montecchio 3

Acqua&Sapone Roma 0

Parziali: 25-21, 25-18, 25-16

RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Bartolini 8, Scacchetti 3, Carletti 15, Trevisan 7, Bovo 4, Battista 19, Zardo (L), Rosso, Barbiero, Oggioni, Tosi, Frison. All. Beltrami.

ACQUA & SAPONE ROMA: Mastrodicasa 6, Balboni 2, Cecconello 7, Quiligotti (L), Liguori 8, Tosi 1, Arciprete 11, Pizzolato, Toliver 10, Pietrelli (L2). Ne. Bucci, De Luca, Varani. All. Micoli.

Arbitri: Mesiano e Laghi

Note. Spettatori: 400. Durata set: 24’, 24’, 22’; totale 1h 10’. Montecchio: battute sbagliate 4, vincenti 6, muri 9. Roma: battute sbagliate 6, vincenti 2, muri 2. Ricezione: Montecchio 62%, Roma 46%. Attacco: Montecchio 46%, Roma 38%.

Grande successo da tre punti per la formazione di casa. Guidato da una scatenata Battista (19 punti per lei), il Ramonda Ipag Montecchio supera agile l’Acqua&Sapone Roma. Rompe subito il ghiaccio Battista con un lungolinea, poi un’invasione del team della capitale vale il 3-1. Ace del capitano Scacchetti e ancora Battista spiazza la ricezione avversaria: 5-2. Arciprete coglie di sorpresa Scacchetti con un attacco (8-5) e Cecconello fa lo stesso con Carletti. Montecchio si mantiene sempre qualche punto avanti tanto che la pipe di Battista – arrivata al termine di un lungo scambio – vale il 13-10 e il time out di coach Micoli. Poco dopo Montecchio accusa un momento di sbandamento e questa volta è l’allenatore castellano a fermare il gioco per parlare alle sue ragazze. L’ace di Carletti è il 18-13. Infine il Ramonda Ipag, guidato da Battista e Trevisan, spinge fino al 25-21.

Nella seconda frazione parte bene il Montecchio che con Battista trova il 5-1, le ospiti accorciano fino al -1. Da qui le castellane provano a riprendere il largo, ma Arciprete e Toliver rendono tutto più difficile, 12-9. Trevisan sigla un bell’ace e Battista le dà man forte, 16-9. Doppio cambio sul 20-10 tra le fila del Montecchio: escono Carletti e Scacchetti ed entrano Rosso e Tosi. Roma di tutta risposta infila un +4. Coach Beltrami chiede il time out e poco dopo i cambi s’invertono con le due titolari di nuovo in campo. Le castellane chiudono senza più guardarsi indietro con un muro di Trevisan su Toliver, 25-18. Caterpillar Montecchio all’inizio del terzo tempo: 10-5 con il gran muro di Bartolini e Carletti. Sul -7 il coach della capitale ferma il tempo, ma Trevisan fa capire chi comanda con un mano fuori che vale il 13-6. La formazione ospite batte out con Cecconello (16-9), Arciprete prova ad accorciare le distanze, -5. Un doppio tocco fischiato al Ramonda Ipag non aiuta, ma Carletti segna il 20-14 e Battista la segue con un ace. Sul 22-15 entra Barbiero al servizio per Bovo. Un attacco di Trevisan e quello out di Arciprete sono il 25-16.

La compagine di coach Beltrami, infatti, asfalta Roma con un secco 3-0. Protagonista indiscussa della serata è stata la banda Valeria Battista, 19 punti per lei:

“Sono molto soddisfatta di com’è andata questa gara perchè siamo riuscite ad esprimere noi stesse e un livello di gioco molto alto – racconta -. Inoltre sono orgogliosa della squadra: abbiamo sfruttato alcuni momenti di crisi delle avversarie a nostro vantaggio ottenendo tre punti importanti per la classifica. Adesso ci aspetta Ravenna, un team valido; lavoreremo per non tornare a casa a mani vuote”. D’accordo con lei anche le compagne di squadra Francesca Trevisan e Laura Bovo: “Abbiamo fatto il nostro gioco con serenità e calma; anche nei momenti in cui qualcosa non veniva riuscivamo a rimediare con la giusta tranquillità. Eravamo reduci da due trasferte: un successo a Torino e una sconfitta a Trento. Contro l’Acqua&Sapone difesa e attacco sono funzionati, siamo entrate in campo con la giusta grinta, consapevoli del lavoro fatto in questi pochi giorni. In trasferta a Ravenna non sarà facile, ma noi ce la metteremo tutta per bissare il risultato positivo”.

Soddisfatta di questo successo anche la presidente del club castellano, Carla Burato:

“Grande soddisfazione perchè, dopo il difficile match contro Trento dove le ragazze sono rientrate con una sconfitta da smaltire, portare a casa una vittoria così bella fa bene – commenta il vertice della società castellana -. Ho visto condurre la partita con estrema precisione, non potevamo sperare di meglio”. Infine la parola passa a coach Beltrami: “A me piace l’idea di una pallavolo semplice, ma esuberante. Questo è realizzabile anche grazie alla nostra palleggiatrice e capitana Chiara Scacchetti, che lavora sulla velocità e sulla fantasia tattica. Però il tutto va fatto nel limite del decente: certe volte usavamo l’esuberanza per uscire dai problemi, invece in quel caso va ricercata la precisione. Con Roma sono contento soprattutto della fase d’attacco. Infine non va dimenticato che per quasi un mese ci siamo allenati con solo quattro attaccanti: Federica Carletti, Valeria Battista, Francesca Trevisan e Giada Barbiero, quando è arrivata. Questo comportava che non lavorassimo mai la seconda linea, mancavano dei pezzi ed è stato un problema. E si nota anche ora perchè ci blocchiamo in alcuni momenti. Dunque fare nove punti, di cui sei nell’ultima settimana con due dirette rivali al nostro livello, credo che non sia un risultato scontato”.

Il prossimo appuntamento è dunque fissato per domenica, alle 17, in casa del Conad Olimpia Teodora Ravenna vittorioso per 3-1 su Busto Arsizio.